Gilberto Neirotti

Chef, Personal Chef

Da Masterchef alla Locanda Locatelli

Gilberto Neirotti entra a Masterchef a 23 anni con il sogno di diventare un grande chef, e conclude il suo percorso nel programma arrivando secondo, è qui che la sua carriera in cucina compie il primo passo. Dopo la trasmissione, Gilberto ha effettuato uno stage presso il Ristorante Amistà di Corrubbio a Verona, al fianco dello Chef Marco Bianchi.

Ha lavorato per lo Chef Giorgio Locatelli nel suo ristorante “Locanda Locatelli” a Londra. L’esperienza con lo Chef si è però interrotta causa del Covid-19. Rientrato in Italia ha iniziato a realizzare ricette sulle sue pagine social dove posta settimanalmente video riguardanti il mondo della cucina e del food, alternandoli a contenuti che coinvolgono un’altra sua grande passione, lo sport.

113.000

Follower

84.600

Follower

22.600

Fan

4.930

Iscritti

Biografia

“La cucina mi è entrata dentro e non se ne vuole più andare, mi rende felice e la mia creatività in cucina non ha limiti.”

Sin da piccolo Gilberto ha sempre praticato sport a livello agonistico e sa cosa significhi essere competitivi.
È cresciuto con la mamma Mariella, donna in carriera, che è sempre stata presente e ha sempre creduto in lui più di chiunque altro.
Ha frequentato il liceo scientifico e, in seguito, ha deciso di intraprendere la strada di Giurisprudenza, percorso che ha deciso di interrompere quando ha capito che la legge non era la sua vera passione.
Non avendo un’idea ben precisa di cosa volesse fare in futuro, Gilberto ha lavorato nell’azienda di arredo bagno della mamma fin quando, proprio lei lo spinse a iscriversi a Masterchef. Inizialmente Gilberto era molto titubante perché non credeva di essere pronto e la passione per la cucina era nata da poco tempo e non era ancora entrato nell’ottica di quel lavoro.

Dopo la partecipazione a Masterchef Gilberto ha vissuto circa un anno di cucina H24 e ha capito realmente cosa volesse fare nella vita. Ha subito capito che voleva crescere in una vera cucina professionale, quindi non ha perso tempo e ha avuto la fortuna di lavorare per una stagione presso il Ristorante Amistà di Verona al fianco dello Chef Mattia Bianchi.

In seguito è partito per Londra per uno stage presso la Locanda Locatelli al fianco dello Chef Giorgio Locatelli, che ha deciso di dargli la possibilità di rimanere per 15 giorni all’interno della brigata. Qui ha dimostrato di  essere pronto a  imparare e lavorare duro, così lo Chef Sergio Fontana (chef di cucina) dopo lo stage gli ha proposto di fermarsi a lavorare con loro a tempo indeterminato. Ha lavorato duro per 6 mesi come junior chef de partie, esperienza interrotta a causa del Covid-19.

Rientrato in Italia Gilberto ha iniziato a realizzare ricette sulle sue pagine Instagram, Facebook e YouTube, dove  carica settimanalmente video riguardanti il mondo della cucina e del food.

Vista la situazione attuale della ristorazione e il grande seguito che sta ricevendo per i suoi video, ora si sta concentrando sul mondo dei social e del personal chef, cucina per eventi, cene a casa o collaborazioni con aziende del settore e non.