Ilaria Cappuccini

Chef creator, Sommelier

La sommelier più seguita su Instagram

Ilaria da sempre ha una grande passione per la cucina, che l’ha portata a frequentare diverse scuole e master di arti culinarie. Tra uno stage e l’altro in diversi ristoranti si è laureata, per poi diventare intervistatrice del Winesoundtrack, un podcast dedicato al mondo del vino. Ha iniziato il suo tour per cantine in Emilia-Romagna scoprendo la meraviglia di questo mondo e ha deciso di iscriversi al corso da sommelier Ais, ottenendo l’attestato di sommelier di terzo livello. Nel 2021 apre il profilo Instagram Just Say Wine con lo scopo di raccontare il mondo dei piccoli produttori. Nello stesso anno ha fondato “Blueat, la pescheria sostenibile”, una società benefit che tratta la questione delle specie aliene.

161.000

Follower

7.700

Follower

Biografia

“Io credo e vorrei promuovere uno stile alimentare sostenibile, che sia e in grado di assicurare i bisogni della popolazione attuale senza compromettere la possibilità delle generazioni a venire”

Ilaria nasce il 27 Maggio 1996 a Rimini.
La passione di Ilaria è, da sempre, quella della cucina. Al termine del liceo si è iscritta ad un Bachelor internazionale in Arti culinarie, presso la scuola di arti culinarie Cordon Bleu di Firenze. Per lei sono stati gli anni più belli, quelli che veramente l’hanno fatta appassionare, tra laboratori pratici ed approfondimenti teorici, al mondo della cucina.

Terminato questo periodo di 3 anni, tra uno stage e l’altro in diversi ristoranti (due di questi stellati: Atman di chef Corelli a Lamporecchio e Guido di Chef Giampaolo Raschi a Miramare) si è laureata, ed ha deciso di iscriversi al Master in Food&Wine Business della Luiss Business School di Roma.

Dopo gli studi è diventata intervistatrice del Winesoundtrack, un podcast dedicato al mondo del vino. Ha iniziato il suo tour per cantine in Emilia-Romagna ed è così, visitando cantine e parlando con i produttori di vino, che si è accorta quanto veramente sia interessante e meraviglioso questo mondo. Ha, per questo motivo, deciso di iscriversi al corso da sommelier Ais che ha poi completato, ottenendo l’attestato di sommelier di terzo livello.

Parlando con i produttori di vino, oltre alla magia di questo mondo si è accorta anche della loro quasi totale assenza sui social media ed è per questo motivo che nel Gennaio del 2021 si è iscritta ad un Master in Digital Marketing presso la scuola Digital Coach, e, spinta anche da questo, ha aperto il profilo Instagram Just Say Wine con lo scopo di raccontare il mondo di questi piccoli produttori e dei loro prodotti.

Oggi questo profilo è diventato la sua piattaforma per comunicare il vino, gli abbinamenti che preferisce e qualche consiglio relativo a ricette, ristoranti e luoghi da visitare legati al turismo enogastronomico.

Ilaria, oltre al suo lavoro nel mondo vitivinicolo, a Dicembre 2021 ha aperto una startup con quattro amiche. “Blueat, la pescheria sostenibile” è una società benefit che tratta la questione delle specie aliene. Ilaria e le sue socie hanno creato una filiera alimentare per la lavorazione ed il commercio di queste specie altamente invasive e oggi commercializzano prodotti a base di granchio blu in Italia e all’estero.